itenfrde

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42

Storie di Napoli, in viaggio

Domenica, 02 Agosto 2015 20:05
(1 Vota)

 

Jim e Andy salirono sulla metro, quella collinare che percorreva il tragitto da piazza Garibaldi a Piscinola passando per il quartiere del vomero. Erano proprio curiosi di vedere, di conoscere come e' tipico di chi fa il turista in una città che non è la sua. Quindi decisero di scendere a via Toledo, li sentirono risuonare a tutto volume le note della musica napoletana  che arrivavano dirompenti alle loro orecchie dai vicoli di via Toledo,
 e su questa colonnasonora si iniziava a scorgere piazza del Plebiscito..grande, grandissima , accarezzata dal maestoso Palazzo Reale ,illuminata tutta dall'onnipresente Sole ,che a Napoli c'è quasi sempre. Estasiati da quanto stavano ammirando , la coppia decise di passeggiare verso il mare e li si fece quell'orario in cui il sole diventa una palla rossa di fuoco che si tuffa nel mare e non si smetterebbe mai di guardare e il mare ruba i suoi riflessi aranciati ,  e così che fanno l' amore, perché a Napoli sole e mare hanno un' anima. Andy era stanca e voleva tornare al bed and breakfast..quello tutte maioliche di vietri, a via san Sebastiano,nel centro storico, di cui trovarono l'offerta su internet tanti mesi prima di partire. Così, dopo un altro po' di cammino, tornarono a riposare. 

 

Il loro beb era situato nei pressi della chiesa di S. Chiara, un capolavoro di arte gotica finemente elegante seppur gigantesca. Si ripromisero che sarebbero andati a visitarla la mattina seguente.

 

Il sonno di quella notte per Jim e Andy fu ristoratore nonostante le voci e le musiche in sottofondo provenienti dai tanti baretti  della zona,popolati fino alle prime luci dell'alba. 

 

I due signori erano entrambi sulla sessantina..eppure si amavano in modo totale, non facevano passare un solo giorno senza scambiarsi reciproche premure. Lei , giunonica con i capelli corti e gli occhi chiari e una mise inconfondibile da turista..top e pantaloni di lino chiari, occhiali da vista e guida alla mano; lui invece un signore alto con tanti capelli brizzolati una camicia sportiva lasciata fuori dai bermuda e i suoi sandali preferiti..la guida no..quella la teneva sempre la sua Andy.

 

La colazione al beb era servita in uno splendido giardino e i limoni si accordavano ai colori del buffet ..torte, marmellate, frutta, yoghurt tutto su tavolini apparecchiati con il bianco che spiccava tra il verde delle piante. Andy era davvero serena e lo disse a Jim che l'accarezzo'. 

 

Iniziava un altro giorno di passeggiate e ripresero il capo proprio da S. Chiara. Una volta entrati,  Non si sentivano più parole, la coppia rimase in silenzio per tutto il tempo che impiegarono per visitare la chiesa,  vestita da uno stile un po' unico , espressione di un 'arte suadente che non avrebbero dimenticato.  La città di pulcinella  che raccontava la sua storia di poesia e di bellezza  di prese di potere e miseria. Era Napoli che chiedeva aiuto per la prepotenza che minava la sua grandezza, il suo patrimonio artistico, la sua reputazione nell'Europa e nel mondo. La città  del Vesuvio, del mareedelsole unica anima, del caffè, della pasta al pomodoro e basilico, della mala amministrazione e dei "cerchiamo di migliorare le cose". Napule' mille colori era stanca ma reattiva perché indiscutibilmente bella e raccontava a tutti i passanti la sua storia. Jim e Andy erano tra questi.

 

 

by Chiara de Gregorio

714



B&B Le Stelle del Museo

b&b a Napoli centro storico

Hai Fame?

Ottieni uno sconto di 5€ sul tuo primo ordine con il codice:

eats-vta6dc

uber

Hotel in Sicilia

hotel trinaclia san vito lo capo

B&B a Bari

B&B al Cortile a Bari

Starita bed & pizza a Napoli

bed e pizza starita

Hotel Milord *** Cesenatico

hotel milord cesenatico