B&B in Basilicata 2020

Quando si parla di Basilicata il pensiero va subito a Matera, i cui sassi ed il Parco delle Chiese rupestri sono Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La luce di Matera non si dimentica, di giorno la sua pietra è pervasa di sole e la notte le stelle accendono il presepe che così non perde mai la sua luce. La Basilicata è terra di castelli oltre che di natura. In provincia di Potenza il Castello di Avigliano/Lagopesole, incantevole, edificato da Federico II tra il 1242 e il 1250, anno della sua morte. Nel 1531 Carlo V lo donò ai Doria. E’situato sulla strada per la Puglia, imponente su di una radura.

Ancora, il castello di Brienza,qui l’ abitato e dominato dai resti imponenti del castello angioino ricostruito nel 1571.

A Genzano di Lucania è situato il castello settecentesco con primo impianto angioino, oggi qui troviamo il Municipio. Castelli anche a Laurenzana e Lavello prima di arrivare al Castello più importante della Basilicata, quello di Melfi. Edificato dai Normanni, venne ampliato dagli Svevi e dagli Angioini. Melfi è il luogo in cui nel 1231 Federico di Svevia promulgò le Constitutiones Augustales del Regno di Sicilia. Anche questo Castello nel XVI sec. passò ai Doria. Oggi è la sede del Museo Nazionale del Melfese. Sempre in provincia di Potenza troviamo I castelli di Moliterno, Muro Lucano, Oppido Lucano, Palazzo San Gervasio, Pietragalla, Senise e Venosa. Spostandoci verso la splendida Matera il Castello di Bernalda, costruito da Bernardino De Bernardo nel 1470, di Ferrandina, di Irsina e infine proprio quello di Matera; fu costruito nel 1500 il castello Tramontano, dal nome del feudatario a cui era stata data la città da Federico II di Svevia, due torri cilindriche intervallate da un grande torrione circolare,forma particolare per quell’epoca ma dovuta al fatto che il feudatario imitò la struttura del Maschio Angioino di Napoli, ma morì prima di finire il lavoro.

La Basilicata è una regione che ha una grande ricchezza: l’argilla. I musei testimoniano questa particolarità data la quantità considerevole di materiale ceramico che custodiscono.

Nuovi impulsi culturali in Basilicata si sono avuti grazie al diffondersi del monachesimo greco orientale fin dal VII sec. e nel corso di tutto il Medioevo. In fuga dal dilagare delle persecuzioni e delle popolazioni arabe, i monaci inseguivano una vita contemplativa e così costruirono eremi, laure e cenobi.

La Basilicata offre sapori che si manifestano anche nella VI satira di Orazio che racconta come desiderasse tornare al borgo lucano natio per mangiare la zuppa lucana di ceci e porri. Specialità gastronomica lucana è senza dubbio la “luganega”, varietà di salsiccia da assaporare in diverse ricette, accompagnando la cena con un elegante calice di Aglianico del Vulture DOC che può cedere dignitosamente il passo ad un Grottino IGT. Buon viaggio e…prosit!

 

La Foresteria di San Leo

La Foresteria di San Leo

vetrina

Whatsapp

AGRITURISMO Trivigno  vicino al centro

3356452487

80€
 

Le Dimore degli Artisti

Le Dimore degli Artisti

Whatsapp

ALTRO Venosa centro

3388246386

Economico 45€
 

L'ULIVO

L'ULIVO

Whatsapp

CASA-VACANZE Matera centro

3384961502

Economico 50€
 

B&B Cuoreverdepollino

B&B Cuoreverdepollino

Whatsapp

B&B Rotonda (PZ)  vicino al centro

347 7905872

Chiedi al Gestore
 

Villaggio Le Palatine

Villaggio Le Palatine

Whatsapp

VILLAGGIO Metaponto (MT)  vicino al centro

3339494349

Chiedi al Gestore 0€
 

Agriturismo Lo Scoiattolo

Agriturismo Lo Scoiattolo

Whatsapp

AGRITURISMO Parco Nazionale del Pollino  vicino al centro

3884427231

Chiedi al Gestore
 

B&B San Francesco

B&B San Francesco

Whatsapp

B&B Valsinni  vicino al centro

3470851277

Chiedi al Gestore
 

Metapontum Village 4 stelle a Bernalda

Metapontum Village 4 stelle a Bernalda

Bernalda Metaponto Lido  vicino al centro

Chiedi al Gestore
 

Bed and Breakfast Portacastello

Bed and Breakfast Portacastello

Avigliano centro

Chiedi al Gestore
 
Risultati 1 - 9 di 9
Classified Ads Software powered by Juloa.com